EDITORIALE >> 8^ Giornata

EDITORIALE >> 8^ Giornata

 
 
 
 
A cura di Francesco Saracino
Mail: press@torneicalcio.it
 
 
>> FOCUS


DANUBIO – PSG 5 - 6

Roma, 25 Gennaio, "Campo A" – Non pesano le molteplici assenze in casa transalpina.
Il Psg, nonostante le plurime squalifiche, pone in atto una performance altisonante, contro un impalpabile Danubio.
Al minuto 2’, è Maroder a portare avanti i parigini, complice un intervento grossolano del portiere.
Al minuto 7’, il pareggio: Tahiri colpisce sul primo palo Procopio.
Tra la prima e la seconda frazione di gioco, sono effervescenza e spettacolo a regnare sovrani.
Maroder, Bartolucci e Baldini proseguono imperterriti la giostra del goal in casa transalpina.
Ai colpi francesi, rispondono con forza i sudamericani.
Laimo e Abdelrazek reagiscono, rete su rete, finché non possono far altro che issare bandiera bianca.
Proprio nel finale è Gentile a porre termine ad una gara magistrale.
Il centrocampista, al minuto 45’, conclude al volo, dove l’estremo difensore non può arrivare.
Il PSG dà un segnale di forza: nemmeno le defezioni, bloccano un percorso di una squadra che fa di necessità, virtù.
 
PAGELLE
 
PSG:
 
Procopio 7: alto livello. ALTISONANTE
Gentile 7: geometrie a profusione. METRONOMO
Bartolucci, Baldini 8: giocatori d’eccezione. STRAORDINARI
La Sala, Salvati 7: a sostegno della manovra. PREMINENTE
Palomba 6: poco. CLAUDICANTE
 
 
DANUBIO:
 
Doda, Sinagra 5.5: non nel vivo del gioco. SPAESATI
Marald 6: non all’altezza. ASSENTE
Muscato, Laimo 6.5: tanto sacrificio. CORIACEI
Abdelrazek 6: reti inutili. VANO
Ervon 6: non c’è. SINGHIOZZANTE
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
PARMA – FROSINONE 2 - 1

Roma, 25 Gennaio, "Campo A" – Finalmente, le due sorprese.
La sfida tra ciociari ed emiliani pone di fronte infatti due compagini che stanno stupendo nel circuito.
I frusinati, si presentano con un bagaglio di cinque vittorie consecutive, di fronte ai parmensi, gli unici in grado di bloccare il Wolfsburg, primi della classe.
Pronti via, ed è il Parma a dettare i ritmi: al minuto 3’, Facciola approfitta di un confuso disimpegno dei gialloblu, e dal limite non sbaglia.
Al minuto 15’, ci pensa il consueto Morelli ad agguantare il pareggio: l’attaccante, salta un paio d’avversari e trafigge l’incolpevole portiere avversario. 
Si chiude così una prima frazione di gioco tendenzialmente equilibrata.
Nei seguenti venticinque non muta l’inerzia del match.
La partita si gioca sul filo del rasoio, e soltanto un colpo da biliardo può risolverla.
Detto, fatto: al minuto 35’ infatti, è Ciacco ad estrarre il coniglio dal cilindro. 
Sesti ci prova, ma non può arrivare alla sontuosa volée del centrocampista.
Il Parma vince e convince, contro un Frosinone che non può far altro  che leccarsi le ferite.
 
PAGELLE
 
PARMA:
 
Ciacco 7: grande spolvero. SMAGLIANTE
Facciola 7: preciso sotto porta. CHIRURGICO
Pagnotta 7: incredibile il suo apporto alla gara. MASTODONTICO
Cozza, Abate 6: fisicità a profusione. POSSENTE 
Greco, Pagnotta, Saviano 6: utili nella sinfonia del Parma. PRESENTI
 
 
FROSINONE:
 
Morelli T. 7: svanisce presto la magia. ILLUSORIO
Aquilano 7: non depone le armi, fino alla fine. CORAGGIOSO
Sesti 6.5: apporto rilevante. UTILE
Bruni, Morelli S., Quintili 6: cuore oltre l’ostacolo. PRECISI
Zanco 6: in evidenza con delle ottime chiusure. PUNTUALE
 
 
 
 
>> LE ALTRE SFIDE
 
 
 
CELTIC - FIORENTINA   6 – 5
 
E’ vibrante la gara tra scozzesi e toscani.
Solo un goal di scarto determina un’importante vittoria in casa anglosassone, che finalmente rivede i piani alti della classifica.
 
 
 
BORUSSIA DORTMUND – MANCHESTER UNITED 5 -3
 
I fratelli Tinoco e Quisaquina annichiliscono, senza se e senza ma, lo United.
L’exploit della scorsa settimana contro il PSG non ha stimolato gli esperti britannici, che hanno deposto le armi, sotto i colpi dei tedeschi.
 
 
 
WEST HAM – MILAN 9 – 0
 
Senza storia la gara tra Hammers e Milan.
Il divario tra la prima e l’ultima della classe è eccessivo: la banda Curti non ha freni, nonostante affronti una squadra claudicante.
 
 
 
ROMA – WOLFSBURG 2 – 7
 
I tedeschi ? Non sbagliano un colpo.
La Roma issa bandiera bianca, davanti ad una corazzata sontuosa, seppur con una prestazione d’alto livello.