EDITORIALE >> 17^ Giornata

EDITORIALE >> 17^ Giornata

 

 

 

 

A cura di Francesco Saracino
Mail: press@torneicalcio.it
 
 
>> FOCUS
 
 
EVERTON – AJAX 3 - 2

Roma, 15 Aprile, "Campo B” – Superlativa.
Con questo aggettivo possiamo sintetizzare la gara tra Toffies e lancieri.
Gli inglesi infatti, con una vittoria di misura in rimonta, ribaltano i pronostici pre match. I finalisti della scorsa stagione infatti, nonostante un inizio lineare, hanno perso nell’ultima fase di campionato la bussola che fino a Natale li aveva orientati. 
Di fronte, un Everton rivitalizzato. I bassifondi di una classifica deficitaria e l’assenza del preminente Quintarelli, non spengono l’entusiasmo di un gruppo di amici, prima ancora che calciatori.
Nella prima frazione di gioco, è l’Ajax a dettare i ritmi. Al minuto 10’, Lorenzani è lesto sul cross radente, partente dall’out mancino.
Al minuto 22’, giunge il pareggio di Baronci, grazie ad un colpo di testa sontuoso.
Repentina la controrisposta dei lancieri: al minuto 24’, Caruso s’invola sulla fascia destra, e con una conclusione chirurgica, trafigge l’incolpevole estremo difensore britannico.
 
Nella seconda frazione di gioco, muta profondamente l’inerzia della gara.
Il fraseggio biancorosso non sfocia in occasioni lampanti, e l’Everton, alla fine, giunge al colpaccio.
Al minuto 42’, Baronci s’inventa un lancio al bacio dai venti metri, ed il tocco sotto di Calabria suggella un’azione maiuscola.
Allo scadere, Baronci è scatenato. Il portentoso centrocampista anglosassone s’imbuca centralmente, e a tu per tu col portiere olandese, non può fallire.
L’Everton vince, e stavolta, convince.
 
PAGELLE
 
AJAX:
 
Caruso, Marano, Cascone 6.5: fino alla fine, ci sono. AUDACI
Galli, Cozzi 6: ci sono. PRESENTI
Lorenzani, Rambaudi 6: sussulto. ORGOGLIOSI
Testiccioni 7: da urlo. SENSAZIONALE
 
 
EVERTON:
 
Calabria 7: in giornata. SMAGLIANTE
Avorio, Canestrati,Causa 7: sgusciano come vogliono. FRIZZANTI
Baronci 8: strappa e riparte. MAGISTRALE
Neagu, Gargiulo, Gaiani 7: corsa irrefrenabile. INSTANCABILI
Prato 6.5: non perde la concentrazione. IMPAVIDO
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
BORUSSIA DORTMUND – GALATASARAY 3 - 4

Roma, 15 Aprile, "Campo B” – Interessante la sfida tra Borussia Dortmund e Galatasaray.
I giallorossi di Istanbul, nonostante qualche défaillances, hanno dimostrato nel loro cursus una certa proprietà tecnico – tattica.
Di fronte, l’organizzata compagine tedesca, che in questa stagione, troppo spesso ha fallito colpi importanti.
La gara si profila dunque d’alto livello.
Al fraseggio dei turchi, rispondono le ripartenze fulminee dei teutonici.
Al minuto 5’, è Di Nardo del Borussia a suonare la carica: l’attaccante di testa, e con estrema agevolezza, gonfia la rete.
Immediato il pareggio di Lauriola, al minuto 15’, con un inserimento centrale degno di nota.
L’immediato pareggio regala entusiasmo agli ottomani, che insistono.
Tra il minuto 15’ ed il minuto 25’, Picca e Lauriola ribaltano il parziale con audacia.
Nella seconda frazione di gioco, il Borussia muta l’inerzia della gara.
Al minuto 32’, De Napoli estrae il coniglio dal cilindro: conclusione a giro e portiere battuto.
Nonostante la marcatura improvvisa, i giallorossi riescono ad allungare nuovamente: Scaringella, al minuto 39’, dai venti metri, è letale.
Sul finire di gara, la segnatura del consueto Di Napoli è vana: il Gala, con merito, raccoglie quanto seminato.
 
PAGELLE
 
GALATASARAY:
 
Scaringella 7: esperienza al servizio della squadra. SAGGIO
Fontana, Galassi, Moschella 7: geometrie a profusione. METRONOMI
Lauriola 7: forza esplosiva. ESALTANTE
Nicoletti, Picca 6.5: cuore oltre l’ostacolo. BRIOSI
Pesarini 6.5: chiude, e getta la chiave. SARACINESCA
 
 
BORUSSIA DORTMUND:
 
De Giacomo, Di Nardo, Di Santo 5.5: male. ASSENTI
Zaccaria, Ranieri 6: non incidono. ALTALENANTI
De Napoli 6.5: quel quid in più. STRENUO
Chiappetta 6.5: classe. CRISTALLINO
Caputi 5.5: alti e bassi. RIVEDIBILE
 
 
 
 
 
 
 
 
>> LE ALTRE SFIDE
 
 
 
 
MANCHESTER UNITED – WEST HAM 6 – 5
 
Il risultato che non ti aspetti.
Lo United, con una performance sontuosa, ribalta i pronostici della vigilia, e sconfigge un West Ham portentoso.
Determinanti le marcature di Esposito in casa United.
Dalla sua doppietta infatti nasce una vittoria sopra le righe per i Red Devils.
 
 
 
PSG – CHELSEA  6 – 4
 
I ragazzi di capitan Avato si prodigano, con una vittoria decisive, in chiave piazzamento ai play off.
La squadra di Spagnolo, stavolta riesce ad incidere.
Lo stesso Spagnolo e Iannozzi non possono fallire, in una gara il cui risultato, vale sostanzialmente triplo.
In casa Blues, il migliore è senza ombra di dubbio Ciucci.
 
 
 
JUVENTUS – REAL MADRID 6 – 1
 
Non deludono le aspettative.
I torinesi, senza nessun patema d’animo nemmeno questa occasione, proseguono un percorso costellato unicamente da vittorie.
Trincia M. è il consueto bomber di razza: due goal, che spazzano via i sogni di gloria dei Blancos.
In casa Real, è Di Brizio l’autore della marcatura della bandiera.
 
 
 
PORTO – SWANSEA 6 – 4
 
E’ la garra a regnare incontrastata, nella sfida tra lusitani ed inglesi.
Il Porto di capitan Parroni è squadra vera, sotto tutti i fronti: tecnica, corsa, ed elevata fisicità.
Il percorso altalenante degli inglese è purtroppo una costante.
Mirabile la rete di Ciuffini in casa Swansea.
 
 
 
ARSENAL – BAYERN MONACO 9 – 0
 
Pirotecnica.
Così è la prestazione dei Gunners, contro un Bayern Monaco in grossa difficoltà.
La formazione dei fratelli Amorese, nonostante un portiere come Morandi, non riesce a reperire la giusta via per un campionato all’altezza della competizione.
In casa Arsenal, Poretti e Manuelli si esaltano.
 
 
 
ATLETICO MADRID – CELTIC 13 – 2
 
Poco si può dire, riguardo la gara tra Colchoneros e Celtic.
Le undici reti che separano le due compagini sono la riprova di un distacco tecnico – tattico di rilievo.
L’Atletico sforna una performance importante, grazie ai fratelli Litardo.